gianchetti

Conosciuti anche come novellame, gianchetti e bianchini, i bianchetti per tutta la gente di Romagna sono noti con il nome di uomini nudi. Questi minuti e gustosi pesciolini vengono serviti in più di una variante culinaria: li troviamo fritti oppure come goloso ripieno di piccole frittelle. Noi ve li proponiamo in una versione genuina e semplice da preparare: basterà sbollentarli in pentola e servirli caldi o freddi con gli aromi profumati del limone per godere a pieno di questa pietanza tipica dell’Adriatico. Quale vino scegliere come accompagnamento? Provate questo piatto con un bicchiere di Romagna Trebbiano fermo oppure frizzante, un grande classico delle tavole di Romagna.

Lista della spesa
500 gr di bianchetti
1 limone
Olio extravergine di oliva
Sale q.b.
Pepe q.b.

Preparazione
Per prima cosa sciacquate in modo delicato i bianchetti, quindi tamponateli e riponeteli su un canovaccio. Portate a ebollizione abbondante acqua, salatela e non appena l’acqua bolle versatevi i pesciolini.
Scolateli quando il bollore riprende. A questo punto serviteli nel piatto da portata e conditeli con succo di limone, olio. Aggiustate di sale e pepe, quindi servite.
Se volete un’alternativa a questa cottura molto semplice, potete farli al cartoccio. Per questa seconda versione occorre metterli in una ciotola dopo averli lavati e conditi. Vanno poi divisi in 4 porzioni, avvolti in un foglio di alluminio e cotti in forno per 5 minuti, a 180°.

Leave a Reply