Poggio della Dogana – Ottoviti

Poggio della Dogana nasce a Terra del Sole, direttamente sul poggio nel quale si ergeva la dogana di passaggio di confine storico, territoriale e culturale tra Romagna Pontificia e il Granducato di Toscana. È l’avventura vinicola di quattro amici oltre che imprenditori: i fratelli Aldo e Paolo Rametta, Cristiano Vitali ed Emanuele Coveri. L’azienda agricola conta su 20 ettari vitati, 9 dei quali nel Comune di Castrocaro e 11 a Brisighella: qui si producono i vitigni saldamente ancorati alla loro terra di produzione Sangiovese di Romagna Doc e, dal 2020, Albana di Romagna Docg. La conduzione dei vigneti è totalmente in regime biologico (certificata a livello europeo da Suolo e Salute) ed è guidata dall’agronomo ed enologo Francesco Bordini, assieme al padre Remigio il più grande conoscitore dei vitigni romagnoli. Poggio della Dogana oggi produce tre Sangiovese di Romagna: I Quattro Bastioni, Santa Reparata e la Riserva Poggiogirato.

1

Newsletter

Iscriviti per conoscere meglio i Vini di Romagna
ed essere sempre aggiornato su tutte le novità.