Sangiovese di Romagna
Denominazione di origine controllata*
Pagina precedente Aumenta dimensione caratteri Diminuisci dimensione caratteri Invia ad un amico Stampa la pagina
 

Vitigno

Il vino a denominazione di origine controllata "Sangiovese di Romagna" deve essere ottenuto da uve provenienti da vigneti aventi, nell'ambito aziendale, la seguente composizione ampelografica:
Sangiovese: dall'85% al 100%; possono concorrere, da soli o congiuntamente fino ad un massimo del 15%, altri vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione per la regione Emilia-Romagna.
Per i nuovi impianti la densità minima di piante non dovrà essere inferiore a ceppi per ettaro: 3.300 per il Sangiovese di Romagna; 3.700 per il Sangiovese di Romagna Superiore.


Resa

Resa uva per ettaro: massimo 11  t.
Resa uva/vino finito: non superiore al 65%  
Titolo alcolometrico volumico naturale minimo: 11,50%
(Superiore: 12,50% - Novello: 11,0%)

Zona di produzione

ROMAGNA
Provincia di Bologna: n. 7 comuni
Provincia di Forlì/Cesena: n. 24 comuni
Provincia di Ravenna: n. 5 comuni
Provincia di Rimini: n. 19 comuni


* Decreto del 01.08.2008 - G.U. n. 195 del 21.08.2008
(riconosciuto D.O.C. con D.P.R. del 09.07.1967 G.U. n. 203 del 14.08.1967)



Descrizione del prodotto

Sangiovese di Romagna
  • colore: rosso rubino talora con orli violacei;
  • odore: vinoso con profumo delicato che ricorda la viola; 
  • sapore: secco, armonico, leggermente tannico, con retrogusto gradevolmente amarognolo;
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12% vol ;
  • acidità totale minima: 4,5 g/l;
  • estratto non riduttore minimo: 18,0 g/l.

Immissione al consumo dopo il 1° dicembre dell'anno
di produzione delle uve.

Sangiovese di Romagna Novello
  • colore: rosso rubino;
  • odore: vinoso, intenso fruttato;
  • sapore: secco o leggermente abboccato, sapido, armonico;
  • zuccheri riduttori residui: massimo 10,0 g/l;
  • titolo alcolometrico totale minimo: 11,50% vol;
  • acidità totale: minimo 4,5 g/l;
  • estratto non riduttore minimo: 18,0 g/l.

Sangiovese di Romagna Superiore
  • colore: rosso rubino talora con orli violacei;
  • odore: vinoso, con profumo delicato che ricorda la viola;
  • sapore: secco armonico, leggermente tannico, con retrogusto gradevolmente amarognolo;
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12,50% vol;
  • acidità totale minima: 4,5 g/l;
  • estratto non riduttore minimo: 24,0 g/l.

Sangiovese di Romagna Riserva
  • titolo alcolometrico totale minimo: 13,00% vol;
  • acidità totale minima: 4,5 g/l;
  • estratto non riduttore minimo: 26,0 g/l.

Invecchiamento, che decorre dal 1° dicembre dell'anno di raccolta delle uve, non inferiore a 24 mesi, di cui almeno 2 in bottiglia, e la sua idoneità chimico fisica ed organolettica non potrà essere valutata prima di 22 medi di invecchiamento.




Risorse

Scarica la scheda del vino "Sangiovese Di Romagna". Formato PDFScarica la scheda del vino "Sangiovese Di Romagna". Formato PDF (406,63 Kb)




Torna ad inizio pagina